Top 10 multivitaminici

Riepilogo test

Labdoor ha analizzato 66 integratori multivitaminici best-seller negli Stati Uniti, misurando i livelli di vitamine chiave (A, B3, B6, C, D e acido folico), minerali (calcio, ferro, magnesio, manganese, fosforo, potassio, sodio, e zinco), acidi grassi (totale omega-3, EPA e DHA) e metalli pesanti (arsenico, piombo, cadmio, bismuto, antimonio e argento).

I prodotti testati hanno mancato le attestazioni di etichetta vitaminica in media del 21,6% e hanno perso le attestazioni di etichetta minerale in media del 41,3%. Le etichette di supplemento hanno più comunemente sopravvalutato le loro richieste di vitamine A e C, con 12 multivitaminici contenenti almeno il 30% in meno di vitamina A rispetto alle loro indicazioni sull'etichetta e 16 multivitaminici contenenti almeno il 10% in meno di vitamina C rispetto alle loro indicazioni di etichetta.

I campioni di ogni multivitaminico hanno superato tutti e sei i saggi di metalli pesanti. Cinque prodotti contenevano almeno un colore artificiale (Blu 1, Blu 2, Rosso 40, Giallo 5 o Giallo 6). Tre prodotti hanno registrato acido benzoico e / o color caramello.


Precisione dell'etichetta

Piccola bottiglia con lente d'ingrandimento 12 multivitaminici (16%) contenevano almeno il 30% in meno di vitamina A rispetto alle loro indicazioni sull'etichetta.

La varianza media assoluta variava dal 17,1% (vitamina C) al 29,4% (vitamina B-6) nel contenuto di vitamine e dal 10,9% (Zinco) al 113,8% (fosforo) nel contenuto di minerali. Entrambi i prodotti con contenuto di omega-3 dichiarati hanno superato o superato le rivendicazioni di etichetta.

Le etichette di supplemento hanno più comunemente sopravvalutato le loro richieste di vitamine A e C, con 12 multivitaminici contenenti almeno il 30% in meno di vitamina A rispetto alle loro indicazioni sull'etichetta e 16 multivitaminici contenenti almeno il 10% in meno di vitamina C rispetto alle loro indicazioni di etichetta. Inoltre, 17 prodotti contenevano almeno il 10% in meno di zinco rispetto alle dichiarazioni delle loro etichette.


Purezza del prodotto

Microscopio Tutti i 66 multivitaminici hanno superato le proiezioni di metalli pesanti per arsenico, cadmio e piombo (<1 PPM).

Tutti i 66 multivitaminici sono stati analizzati mediante tecniche basate sul plasma accoppiato induttivamente (ICP) per la presenza di metalli pesanti. Campioni di ogni multivitaminico hanno superato tutti e sei i saggi di metalli pesanti, indicando che i campioni contenevano meno di 1 PPM (parte per milione) ciascuno di arsenico, piombo, cadmio.


Valore nutrizionale

Frutta Le vitamine gommose hanno rappresentato tre dei cinque prodotti inferiori per Nutrition Value in questa categoria.

I multivitaminici avevano una valutazione media di 74/100 per il valore nutrizionale.

11 dei 66 valori elencati multivitaminici superiore a 10 calorie per porzione, e solo 1 prodotto ha superato i 4 g di zucchero.


Sicurezza degli ingredienti

Segno di attenzione 7 prodotti utilizzavano agenti coloranti che sono stati associati a effetti avversi sulla salute, tra cui l'ipersensibilità e il cancro.

Uno dei punti chiave della nostra analisi di sicurezza degli ingredienti riguardava prodotti che superavano il limite superiore tollerabile (TUL) delle vitamine liposolubili. Sei prodotti hanno superato il TUL per la vitamina A (10.000 UI) in un'unica dose. Un prodotto, Myogenix MyoVite, è stato misurato a 5.500 UI di vitamina D-3 per porzione, superando il TUL di vitamina D-3 (4.000 UI).

23 multivitaminici hanno registrato livelli di vitamina B3 superiori a 35 mg, il livello di assunzione superiore raccomandato dall'Istituto di Medicina (IOM). La tossicità acuta della vitamina B-3 può causare arrossamento della pelle, aumento della frequenza cardiaca e nausea; la tossicità cronica può portare a danni al fegato e ulcera allo stomaco.

Il contenuto minerale era ben al di sotto dei TUL pubblicati nella maggior parte dei multivitaminici. Bodybuilding.com Foundation Series Multivitamin era una notevole eccezione, superando il TUL di zinco in una porzione. La tossicità acuta dello zinco può causare disturbi gastrointestinali; la tossicità cronica è associata alla disfunzione immunitaria e alla regolazione alterata del colesterolo.


Efficacia proiettata

Linea con la freccia che sale 42 dei 66 multivitaminici esaminati contenevano almeno il 50% del valore giornaliero raccomandato per sei vitamine chiave (vitamine A, B3, B6, B9, C e D).

La supplementazione di vitamine e minerali dovrebbe essere più efficace quando sono presenti carenze di nutrienti. Nei paesi sviluppati, la maggior parte degli adulti consuma quantità adeguate di questi nutrienti nelle loro diete quotidiane.

I multivitaminici sono frequentemente raccomandati a popolazioni specifiche, come le donne che possono essere in allattamento o in gravidanza (a causa dell'aumento del fabbisogno di vitamine e minerali), le persone con diete restrittive (che possono avere lacune nel loro consumo di nutrienti) e gli anziani (che tendono essere a maggior rischio di carenza di nutrienti).


Recenti documenti: