Definizione dell'obesità infantile | Sovrappeso e obesità

BMI per bambini e ragazzi

L'indice di massa corporea (BMI) è una misura utilizzata per determinare il sovrappeso e l'obesità infantile. Sovrappeso è definito come un BMI pari o superiore a 85esimo percentile e sotto il 95esimo percentile per bambini e ragazzi della stessa età e sesso. L'obesità è definita come un IMC pari o superiore al 95 ° percentile per bambini e adolescenti della stessa età e sesso.

L'IMC viene calcolato dividendo il peso di una persona in chilogrammi per il quadrato dell'altezza in metri. Per i bambini e gli adolescenti, l'IMC è specifico per età e sesso ed è spesso indicato come BMI-per-età. Lo stato di peso di un bambino viene determinato utilizzando un percentile specifico per età e sesso per il BMI piuttosto che le categorie di BMI utilizzate per gli adulti. Questo perché la composizione corporea dei bambini varia con l'età e varia tra ragazzi e ragazze. Pertanto, i livelli di BMI tra bambini e adolescenti devono essere espressi rispetto ad altri bambini della stessa età e sesso.

Ad esempio, un bambino di 10 anni di altezza media (56 pollici) che pesa 102 libbre avrebbe un BMI di 22,9 kg / m2. Questo metterebbe il ragazzo nel 95esimo percentile per BMI, e sarebbe considerato come obeso. Ciò significa che il BMI del bambino è maggiore del BMI del 95% dei ragazzi di 10 anni nella popolazione di riferimento.

Le carte di crescita CDC sono l'indicatore più comunemente utilizzato per misurare le dimensioni e gli schemi di crescita di bambini e adolescenti negli Stati Uniti. Le categorie di stato di peso BMI-per-età e i corrispondenti percentili erano basati sulle raccomandazioni del comitato di esperti e sono mostrate nella seguente tabella.

Categoria dello stato del peso Gamma percentile
Sottopeso Meno del 5 ° percentile
Peso normale o sano 5 ° percentile a meno dell'85 ° percentile
Sovrappeso Dall'85 ° a meno del 95 ° percentile
Obeso 95 ° percentile o superiore

L'IMC non misura direttamente il grasso corporeo, ma la ricerca ha dimostrato che il BMI è correlato con più misure dirette del grasso corporeo, quali misure dello spessore della plica, impedenza bioelettrica, densitometria (pesatura subacquea), assorbimetria a raggi X a doppia energia (DXA) e altro metodi1,2,3. Il BMI può essere considerato un'alternativa alle misure dirette del grasso corporeo. Un operatore sanitario qualificato deve eseguire valutazioni sanitarie appropriate al fine di valutare lo stato di salute e i rischi di un individuo.


Recenti documenti: