Dieta a basso indice glicemico: i migliori alimenti a basso indice glicemico anche sani

I consumatori australiani sono meglio informati che mai su ciò che stanno mangiando; molti di noi si impegnano attivamente in confronti di prodotti prima dell'acquisto, soprattutto ora i produttori e i produttori sono obbligati a divulgare ingredienti e composizione nutrizionale. Ma un'etichetta a basso indice glicemico non produce automaticamente alimenti salutari, quindi è ora di sollevare il coperchio, per così dire, sugli alimenti che sono i veri giganti a basso indice glicemico.

L'indice dei colpi indice glicemico

Secondo l'Accredited Practicing Dietitian (APD) Sonya Stanley, "L'indice glicemico (GI) classifica gli alimenti in base alla velocità con cui vengono digeriti. Gli alimenti a basso indice glicemico vengono lentamente digeriti e quindi più riempienti, il che può essere utile per un peso sano e per i livelli di glucosio nel sangue. "

Stanley continua: "I migliori alimenti a basso indice glicemico sono quelli che fanno parte dei gruppi alimentari principali della Guida australiana all'alimentazione sana".

Ecco la short list APD di Stanley dei principali contendenti:

  • Legumi (fagioli, fagioli al forno, ceci)
  • Patata dolce
  • Prodotti lattiero-caseari magri (latte, yogurt)
  • Molti frutti interi (comprese le mele e le arance, che sono accessibili tutto l'anno)
  • Pasta (ad eccezione delle varietà "quick cook")
  • Pane integrale
  • Cereali integrali (avena: uno dei campioni in carica della vita a basso indice glicemico)

In generale, cercare alimenti certificati dalla Glycemic Index Foundation; i prodotti che presentano il simbolo GI della Fondazione soddisfano tutti i criteri per sostenere l'energia e aiutare la gestione del peso. Ad esempio, la Fondazione raccomanda la gamma a basso indice GI SunRice di risi bianchi, marroni e al vapore come alternativa a varietà di riso come Arborio, Jasmine e Calrose.

La conoscenza è potere (alimentare)

Ricorda: una classificazione a basso indice glicemico non è garanzia automatica del valore nutrizionale; il cioccolato è a basso indice glicemico, ma non è esattamente una scelta salutare (a prescindere da quello che quella vocina in testa ti dice alle 3 di ogni pomeriggio). La maggior parte di noi lo sa già, ma lo ripeto: stai cercando cibi multi-abilità in tutto lo spettro nutrizionale.

Quindi la prossima volta che vai al supermercato, abbassa il volume con quella piccola voce nella tua testa e pensa: Low-GI + High-Nutritional IQ = Healthier Body + Soul.


Recenti documenti: