Forma del corpo femminile

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
"La figura femminile" reindirizza qui. Per altri usi, vedere Figura femminile (disambiguazione).

Dettaglio da La nascita di Venere di William-Adolphe Bouguereau, 1879

La forma del corpo femminile o figura femminile è il prodotto cumulativo della struttura scheletrica di una donna e la quantità e la distribuzione di muscolo e grasso sul corpo.

Come per la maggior parte dei tratti fisici, esiste una vasta gamma di normalità delle forme del corpo femminile.

L'attenzione è stata focalizzata sul corpo femminile come fonte di piacere estetico, attrazione sessuale, fertilità e riproduzione nella maggior parte delle società umane. Ci sono, e sono state, ampie differenze in ciò che dovrebbe essere considerato una forma del corpo ideale o preferita, sia per attrattiva che per motivi di salute.

I corpi delle donne si presentano in una gamma di forme. Le figure femminili sono in genere più strette in vita rispetto al busto e ai fianchi. Il busto, la vita e i fianchi sono chiamati punti di inflessione e i rapporti delle loro circonferenze sono usati per definire le forme del corpo di base.

Fisiologia

Impatto degli estrogeni

Gli estrogeni hanno un impatto significativo sulla forma del corpo di una femmina. Sono prodotti sia in uomini che in donne, ma i loro livelli sono significativamente più alti nelle donne, specialmente in quelli in età riproduttiva. Oltre ad altre funzioni, gli estrogeni promuovono lo sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie femminili, come il seno e le anche.[1][2][3] Come risultato degli estrogeni, durante la pubertà, le ragazze sviluppano il seno e si allargano i fianchi. Lavorando contro gli estrogeni, la presenza di testosterone in una femmina pubescente inibisce lo sviluppo del seno e promuove lo sviluppo muscolare.[4][5]

Anche i livelli di estrogeni aumentano significativamente durante la gravidanza. Un certo numero di altri cambiamenti si verificano in genere durante la gravidanza, tra cui l'allargamento e l'aumento della compattezza del seno, principalmente a causa dell'ipertrofia della ghiandola mammaria in risposta alla prolattina ormonale. La dimensione dei capezzoli può aumentare notevolmente. Questi cambiamenti possono continuare durante l'allattamento. I seni generalmente tornano a circa la loro taglia precedente dopo la gravidanza, anche se potrebbe esserci un certo cedimento.

I seni possono diminuire di dimensioni in menopausa se i livelli di estrogeni diminuiscono.

Distribuzione del grasso

Vedi anche: Distribuzione dei grassi ginoide
L'estrogeno fa sì che il grasso venga conservato sulle natiche, i fianchi e le cosce di una giovane donna, ma non sulla sua vita

Gli estrogeni possono anche influenzare la forma del corpo femminile in molti altri modi, tra cui l'aumento delle riserve di grasso, l'accelerazione del metabolismo, la riduzione della massa muscolare e l'aumento della formazione ossea.

Gli estrogeni causano livelli più elevati di grasso da immagazzinare in un corpo femminile rispetto a un corpo maschile.[6][7] Inoltre influenzano la distribuzione del grasso corporeo,[8] causando il deposito di grasso nei glutei, nelle cosce e nelle anche nelle donne,[9][10] ma generalmente non intorno alla loro vita, che rimarrà delle stesse dimensioni di prima della pubertà. Gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroide regolano la velocità del metabolismo, controllando la velocità con cui il corpo utilizza l'energia e controllano la sensibilità del corpo agli altri ormoni. La distribuzione del grasso corporeo può cambiare di volta in volta, a seconda delle abitudini alimentari, dei livelli di attività e dei livelli ormonali.

Quando le donne raggiungono la menopausa e l'estrogeno prodotto dalle ovaie diminuisce, i grassi migrano dalle loro natiche, fianchi e cosce alla loro vita;[11] il grasso successivo viene immagazzinato nell'addome.[12]

Le raccomandazioni sulla percentuale di grasso corporeo sono più elevate per le donne, poiché questo grasso può servire come riserva energetica per la gravidanza. I maschi hanno meno grasso sottocutaneo nei loro volti a causa degli effetti del testosterone;[13] il testosterone riduce anche il grasso favorendo un rapido metabolismo. La mancanza di estrogeni nei maschi porta generalmente a un maggiore deposito di grasso intorno alla vita e all'addome (producendo una "forma di mela").

muscoli

Il testosterone è un ormone steroideo che aiuta a costruire e mantenere i muscoli con l'attività fisica, come l'esercizio fisico.[14] La quantità di testosterone prodotta varia da individuo a individuo, ma, in media, una femmina adulta produce circa un decimo del testosterone di un maschio adulto, ma le femmine sono più sensibili all'ormone.[15] I muscoli più suscettibili di essere colpiti sono i muscoli pettorali, bicipiti e tricipiti nelle braccia e quadricipiti nelle cosce.

D'altra parte, gli estrogeni riducono la massa muscolare. La massa muscolare cambia nel tempo a causa di cambiamenti nei livelli di testosterone ed estrogeni ed esercizio fisico, oltre ad altri fattori.

Cambia alla forma del corpo

Il processo di invecchiamento ha un impatto inevitabile sulla forma del corpo di una persona. I livelli di ormoni sessuali di una donna influiscono sulla distribuzione del grasso sul suo corpo. Secondo il dott. Devendra Singh, "la forma del corpo è determinata dalla natura della distribuzione del grasso corporeo che, a sua volta, è significativamente correlata al profilo dell'ormone sessuale femminile, al rischio di malattia e alla capacità riproduttiva".[16] Le concentrazioni di estrogeno influenzeranno il punto in cui viene immagazzinato il grasso corporeo.[17]

Prima della pubertà maschi e femmine hanno un rapporto vita-fianchi simile.[16] Durante la pubertà, gli ormoni sessuali di una ragazza, principalmente estrogeni, promuoveranno lo sviluppo del seno e un bacino più ampio inclinato in avanti per i portatori di bambini, e fino alla menopausa i livelli di estrogeni di una donna causeranno il suo corpo a immagazzinare il grasso in eccesso nei glutei, fianchi e cosce,[17][18] ma generalmente non intorno alla sua vita, che rimarrà più o meno della stessa dimensione di prima della pubertà. Questi fattori fanno sì che il rapporto vita-fianchi delle donne (WHR) sia inferiore a quello dei maschi, sebbene i maschi tendano ad avere un rapporto tra la parte superiore del corpo e l'anca (WHR) dando loro un aspetto a forma di V a causa della loro maggiore massa muscolare per es. in genere hanno spalle molto più grandi, più muscolose e più larghe, muscoli pettorali, muscoli principali e muscoli gran dorsali.

Durante e dopo la gravidanza, una donna sperimenta cambiamenti nella forma del corpo. Dopo la menopausa, con la ridotta produzione di estrogeni da parte delle ovaie, c'è una tendenza al grasso a ridistribuire dai glutei, dai fianchi e dalle cosce di una donna alla vita o all'addome.[11]

I seni delle ragazze e delle donne nei primi stadi di sviluppo sono comunemente "alti" e arrotondati, a cupola oa forma di cono, e sporgono quasi orizzontalmente dalla parete toracica di una femmina. Nel tempo, l'incurvamento del seno tende ad aumentare a causa del loro peso naturale, il rilassamento delle strutture di supporto e l'invecchiamento. I seni si piegano se i legamenti si allungano, un processo naturale che può verificarsi nel tempo ed è anche influenzato dal rimbalzo del seno durante l'attività fisica (vedi reggiseno sportivo).

misure

Vedi anche: Misure busto / vita / fianchi
La fonte, Jean Auguste Dominique Ingres, 1856
In acqua di Eugene de Blaas, 1914

Le circonferenze di busto, vita e fianchi e le proporzioni tra di loro erano un metodo diffuso per definire la forma del corpo femminile nelle culture occidentali per diversi decenni dopo la seconda guerra mondiale, e sono ancora utilizzate in alcune sottoculture nordamericane per questo scopo. Questi includono termini come "rettangolare", "cucchiaio", "triangolo rovesciato" o "clessidra".[19] Le misurazioni sono generalmente descritte utilizzando tre numeri per descrivere le dimensioni corporee o "BWH".

La misurazione della fascia viene di solito misurata intorno al busto delle donne, immediatamente sotto il seno nella piega inframammaria, parallela al pavimento.[20][21] La dimensione della tazza viene determinata misurando la cresta del seno e calcolando la differenza tra quella misurazione e la misurazione della banda.[20][22] La vita viene misurata nel punto medio tra il margine inferiore dell'ultima costola palpabile e la parte superiore della cresta iliaca. I fianchi sono misurati alla più grande circonferenza dei fianchi e dei glutei.[23]

La vita è in genere più piccola del busto e dei fianchi, a meno che non vi sia un'alta percentuale di grasso corporeo distribuita attorno ad esso. Quanto il busto oi fianchi si gonfiano verso l'interno, verso la vita, determina la forma strutturale di una donna. La forma a clessidra è presente solo nell'8% circa delle donne.[19]

Forme femminili nell'industria della moda

Le forme del corpo sono spesso classificate nell'industria della moda in una delle quattro forme geometriche elementari,[19] sebbene ci siano gamme molto ampie di dimensioni reali all'interno di ogni forma:

Rettangolare
La misura della vita è inferiore a 23 pollici (23 cm) rispetto alla misura dei fianchi e del busto.[19] Il grasso corporeo è distribuito prevalentemente nell'addome, nelle natiche, nel torace e nel viso. Questa distribuzione generale del grasso crea la tipica forma a righello.
Triangolo invertito
Le donne di forma atletica hanno ampie spalle (er) rispetto ai loro fianchi (più stretti).[19] Le gambe e le cosce tendono ad essere sottili, mentre il petto sembra più grande rispetto al resto del corpo. Il grasso viene distribuito principalmente sul petto e sul viso.
Cucchiaio
La misurazione dell'anca è maggiore della misurazione del seno.[19] La distribuzione del grasso varia, con il grasso che tende a depositarsi prima nei glutei, fianchi e cosce. Con l'aumentare della percentuale di grasso corporeo, una proporzione crescente di grasso corporeo viene distribuita intorno alla vita e all'addome superiore. Le donne di questo tipo di corpo tendono ad avere un posteriore relativamente più grande, cosce più spesse e un piccolo (er) seno.
Forma a clessidra o X (triangoli opposti, di fronte)
Articolo principale: Figura a clessidra
I fianchi e il busto sono quasi uguali con una vita stretta.[19] La distribuzione del grasso corporeo tende ad essere intorno alla parte superiore del corpo e alla parte inferiore del corpo. Questo tipo di corpo allarga le braccia, il petto, i fianchi e la parte posteriore prima delle altre parti, come la vita e l'addome.

Uno studio sulle forme di oltre 6.000 donne, condotto da ricercatori della North Carolina State University nel 2005,[24] per l'abbigliamento, ha rilevato che il 46% era rettangolare, poco più del 20% di cucchiaio, appena sotto il 14% di triangolo invertito e l'8% di clessidra.[19] Un altro studio ha trovato "che la vita media della donna era aumentata di sei pollici dal 1950" e che le donne nel 2004 erano più alte e avevano busti e fianchi più grandi di quelli degli anni '50.[19]

Esistono diverse varianti dei sistemi di codifica di cui sopra:[25]

  • Sheldon: "Somatotype: {Plumper: Endomorph, Muscular: Mesomorph, Slender: Ectomorph}", 1940's
  • "Body Build Scale" di Douty: {1,2,3,4,5} ", 1968
  • "Corpo I.D. di Bonnie August: {A, X, H, V, W, Y, T, O, b, d, i, r}", 1981
  • Simmons, Istook e Devarajan "Tecnica di identificazione delle figure femminili (FFIT): {Clessidra, Clessidra inferiore, Clessidra alta, Cucchiaio, Rettangolo, Diamante, Ovale, Triangolo, Triangolo invertito}", 2002
  • Connell's "Body Shape Assessment Scale: {Hourglass, Pear, Rectangle, Inverted Triangle}", 2006
  • Rasband: {Ideal, Triangolare, Triangolo invertito, Rettangolare, Clessidra, Diamante, Tubolare, Arrotondato}, 2006
  • Lee JY, Istook CL, Nam YJ, "Confronto tra la forma del corpo tra Stati Uniti e donne coreane: {Clessidra, Clessidra inferiore, Clessidra alta, Cucchiaio, Triangolo, Triangolo invertito, Rettangolo}", 2007.

Il documento di Lee del 2007 propone di utilizzare la seguente formula per identificare il tipo di corpo di un individuo:

Clessidra
Se (busto - fianchi) ≤ 1 "E (fianchi - busto) <3.6" E (busto - vita) ≥ 9 "OR (fianchi - vita) ≥ 10"
Clessidra inferiore
Se (fianchi - busto) ≥ 3.6 "E (fianchi - busto) <10" E (fianchi - vita) ≥ 9 "E (anca alta / vita) <1.193
Clessidra superiore
Se (busto - fianchi)> 1 "E (busto - fianchi) <10" E (busto - cintola) ≥ 9 "
Cucchiaio
Se (fianchi - busto)> 2 "E (fianchi - vita) ≥ 7" E (anca alta / vita) ≥ 1.193
Triangolo
Se (fianchi - busto) ≥ 3.6 "E (fianchi - vita) <9"
Triangolo invertito
Se (busto - fianchi) ≥ 3,6 "E (busto - vita) <9"
Rettangolo
Se (fianchi - busto) <3.6 "E (busto - fianchi) <3.6" E (busto - vita) <9 "E (fianchi - vita) <10"

Inoltre, un certo numero di standard nazionali e internazionali di dimensionamento dei vestiti definiscono i sistemi di codifica delle forme corporee che categorizzano un individuo in base ai valori di caduta della circonferenza del torace alla vita e / o dell'anca, ad es.

Cinese [GB / T1335.1-1997] Classificazioni della forma del corpo per: petto - circonferenza della vita
Codice di forma Maschio Femmina
Y 17-22 cm 19-24 cm
UN 12-16 cm 14-18 cm
B 7-11 cm 9-13 cm
C 2-6 cm 4-8 cm
Giapponese [JIS L 4005 - 2001] Classificazioni corporali per: anca - circonferenze del torace
Codice di forma Femmina
Y 0 cm
UN 4 cm
AB 8 cm
B 12 cm
Corea del Sud [KS K 0051: 2004] Classificazione corporea per: Anca - Circonferenza toracica
Codice di forma Femmina
H 0-3 cm
N 3-9 cm
UN 9-12 cm

Dimensioni

Le dimensioni di una donna sono spesso espresse dalla circonferenza attorno ai tre punti di inflessione. Ad esempio, "36-29-38" nelle unità imperiali significherebbe un busto da 36 pollici, una vita da 29 pollici e fianchi da 38 pollici.

La misura del seno di una donna è una combinazione della gabbia toracica e della taglia del seno. Per comodità, vengono utilizzate le misure del reggiseno di una donna. Ad esempio, sebbene le misure non siano applicate in modo coerente, una donna con una taglia di 36B ha una gabbia toracica di 36 pollici di circonferenza e una misura di busto di 38 pollici; una donna con una taglia 34C ha una gabbia toracica di 34 pollici, ma una misura del busto più piccola di 37 pollici. Tuttavia, la donna con una taglia del seno 34C apparirà "bustier" a causa della differenza apparente nel rapporto busto-costale.

L'altezza influirà anche sull'aspetto della figura. Una donna che ha 36-24-36 a un'altezza di 1,55 m (5 piedi e 2 piedi) avrà un aspetto diverso da una donna di 36-36-36 piedi di altezza (1,73 m). Poiché la figura della donna più alta ha una maggiore distanza tra i punti di misurazione, probabilmente apparirà più sottile o meno formosa della sua controparte più corta, anche se entrambi hanno lo stesso rapporto BWH. Questo perché la donna più alta è in realtà più sottile espressa dal rapporto altezza-altezza.

L'uso di misurazioni BWH per qualsiasi cosa diversa dall'adattamento di abbigliamento è quindi fuorviante. BWH è un indicatore di distribuzione del grasso, non percentuale di grasso.

La British Association of Model Agents (AMA) afferma che i modelli femminili dovrebbero essere intorno a 34-24-34 (86-61-86 cm) e almeno 5 ft 8 in altezza (1,73 m).[26]

Percezioni culturali

Il Ritratto Arnolfini di Jan van Eyck raffigura un uomo e una donna alla moda nel XV secolo.
Adamo ed Eva dal Dittico di Vienna di Hugo van der Goes. L'addome sporgente di Eva è tipico dei nudi nel XV secolo.

La figura a clessidra sottile, vista come l'ideale corporeo di oggi da alcuni, non è sempre stata la forma del corpo desiderata. Il tipo di corpo ideale come immaginato dai membri della società è cambiato nel corso della storia. Le figurine di Venere in età della pietra mostrano la prima preferenza per il tipo di corpo: la steatopigia drammatica. L'enfasi sulla pancia sporgente, sul seno e sui glutei è probabilmente il risultato sia dell'estetica dell'essere ben nutriti che dell'estetica di essere fertili, tratti che erano più difficili da raggiungere in quel momento. Nelle sculture della Grecia classica e dell'Antica Roma i corpi femminili sono più tubolari e regolarmente proporzionati.[27]:5 In sostanza non viene data enfasi a nessuna particolare parte del corpo, non al seno, alle natiche o alla pancia.

Andando avanti ci sono più prove che la moda in qualche modo ha dettato ciò che le persone credevano fossero le proporzioni del corpo femminile. Questo è il caso perché il corpo è visto principalmente attraverso l'abbigliamento, che cambia sempre il modo in cui sono concepite le strutture sottostanti.[28]: XII-XIII Le prime rappresentazioni di donne veramente alla moda appaiono nel 14 ° secolo.[28]:90 Tra il XIV e il XVI secolo nell'Europa settentrionale, le pance sporgenti erano ancora desiderabili, tuttavia la statura del resto della figura era generalmente sottile. Questo è più facilmente visibile nei dipinti di nudo del tempo. Quando si guardano le immagini vestite, la pancia è spesso visibile attraverso una massa di vesti larghe altrimenti nascoste, fluttuanti. Poiché lo stomaco era l'unica caratteristica anatomica visibile, è diventato esagerato nelle rappresentazioni nude mentre il resto del corpo è rimasto minimo.[28]:96–100, 106 Anche nell'Europa meridionale, ai tempi del Rinascimento, questo era vero. Sebbene l'estetica classica fosse ripresa e studiata molto attentamente, l'arte prodotta nel periodo di tempo fu influenzata da entrambi i fattori. Ciò ha portato ad uno standard di bellezza che ha riconciliato le due estetiche utilizzando figure classicamente proporzionate che avevano quantità non classiche di carne e pelle morbida e imbottita.[28]:96–98,104

Nei dipinti nudi del 17 ° secolo, come quelli di Rubens, le donne nude appaiono piuttosto grasse. Ad un esame più attento, tuttavia, la maggior parte delle donne ha statiche abbastanza normali, Rubens ha semplicemente dipinto la loro carne con rotoli e increspature che altrimenti non sarebbero state lì. Questo può essere un riflesso dello stile femminile del giorno: un abito lungo, cilindrico, a corsetto con accenti di satin increspati. Così le donne di Rubens hanno un corpo tubolare con abbellimenti increspati.[28]:106,316 Mentre il corsetto ha continuato ad essere di moda nel 18 ° secolo, si è accorciato, è diventato più conico, e di conseguenza ha cominciato a sottolineare la vita. Sollevò e separò i seni in contrasto con i corsetti del 17 ° secolo che comprimevano e riducevano al minimo il seno.Di conseguenza, le raffigurazioni di donne nude nel 18 ° secolo tendono ad avere una vita molto stretta e seni alti e distinti, quasi come se indossassero un corsetto invisibile.[28]:91, 112–116La maja desnuda è un chiaro esempio di questa estetica. Il 19 ° secolo ha mantenuto la figura generale del 18 ° secolo. Esempi possono essere visti nelle opere di molti artisti contemporanei, entrambi artisti accademici, come Cabanel, Ingres e Bouguereau, e impressionisti, come Degas, Renoir e Toulouse-Lautrec. All'inizio del 20 ° secolo, l'ascesa dell'atletica ha comportato un drastico dimagrimento della figura femminile. Questo è culminato nell'aspetto flapper degli anni '20, che da allora ha ispirato la moda moderna.[27]:4[28]:152

Gli ultimi 100 anni avvolgono il periodo di tempo in cui quel tipo di corpo generale è stato visto come attraente, anche se ci sono stati piccoli cambiamenti anche nel periodo. Gli anni '20 erano il momento in cui la sagoma complessiva del corpo ideale si assottigliava. Vi è stato un appiattimento drammatico dell'intero corpo con il risultato di un'estetica più giovanile.[28]:150–153 Con il progredire del secolo, aumentarono le dimensioni ideali di seno e glutei. Dagli anni '50 al 1960 questa tendenza è proseguita con l'interessante tocco dei seni a forma di cono, come conseguenza della popolarità del reggiseno a pallottola. Negli anni '60, l'invenzione della minigonna e l'accresciuta accettabilità dei pantaloni per le donne, hanno spinto l'idealizzazione della gamba lunga che è durata fino ad oggi.[28]:93–95 Dopo l'invenzione del reggiseno push-up negli anni '70, il seno ideale era un seno arrotondato, più pieno e più grande. Negli ultimi 20 anni la taglia media del reggiseno americano è passata da 34B a 34DD,[29] sebbene ciò possa essere dovuto all'aumento dell'obesità negli Stati Uniti negli ultimi anni. Inoltre, la figura ideale ha favorito un rapporto vita-fianchi sempre più basso, specialmente con l'avvento e la progressione di software di editing digitale come Adobe Photoshop.[27]:4, 6–7

Problemi sociali e di salute

Venere allo specchio,

Recenti documenti: