Bichon Frise

Salta alla navigazione Salta alla ricerca

Bichon Frise
Altri nomi
  • Bichón Tenerife
  • Bichon à poil frisé
Origine
  • isole Canarie (Spagna)
  • Belgio
  • Francia (sviluppo successivo)
Tratti
Altezza 23-28 cm (9-11 in)
Cappotto Di media lunghezza, trama setosa con riccioli a cavatappi
Colore bianca
Dimensione della lettiera 4–6[1]
Durata 11-16 anni
Classificazione / standard
FCI Gruppo 9, sezione 1.1 Bichon n. 215 standard
AKC Non sportivi standard
ANKC Gruppo 1 (giocattolo) standard
CKC Gruppo 6 (non sportivo) standard
KC (Regno Unito) Giocattolo standard
NZKC Giocattolo standard
UKC Compagno standard
Cane domestico (Canis lupus familiaris)

A Bichon Frise (/ Biːʃɒn friːz / o / Biːʃɒn frɪzeɪ /; dal francese: bichon à poil frisé, Pronuncia francese:[biʃɔfʁize], che significa 'cane riccio') è una piccola razza di cane di tipo bichon. Il Bichon Frise è un membro del gruppo non sportivo di razze canine negli Stati Uniti,[2] e un membro del gruppo Toy Dog nel Regno Unito.[3]

Etimologia

Bichon Frise

La parola francese bichon viene dal francese medio bichon ("piccolo cane"), un diminutivo di antico francese biche ("cane femmina", affine all'inglese cagna), dall'inglese antico biccee relativo ad altre parole germaniche con lo stesso significato, incluso il vecchio norvegese bikkjae tedesco Betze.[4][5] Alcuni speculare l'origine di bichon essere il risultato della aferesi, o accorciamento, della parola Barbichon ('piccolo barboncino'), un derivato di barbiche ('cane shaggy'); tuttavia, è improbabile che ciò sia impossibile, dal momento che la parola bichon (attestato 1588) è più vecchio di Barbichon (attestato nel 1694).[6][7] Mentre il nome inglese per la razza, Bichon Frise, è derivato dal francese bichon à poil frisé che significa 'cane riccio', la solita ortografia inglese non include il diacritico.[8]

Storia

Il Bichon Frise è spesso raffigurato come un cane francese. Sebbene il tipo di razza bichon sia originariamente spagnolo, usato come cane da vela, il francese li ha trasformati in una varietà di cani da pastore. Il tipo di bichon nasce dai cani d'acqua e discende dai cani di tipo barboncino e dalla razza Barbet o da una delle classi di spaniel d'acqua. I bichon moderni si sono sviluppati in quattro categorie: il Bichon Frise o Tenerife, il Maltese, il Bolognaise e l'Havanese, spesso trattati come razze separate.[9]

A causa della loro allegra disposizione, i bichon ancestrali viaggiarono molto e furono spesso usati come baratto dai marinai mentre si spostavano da un continente all'altro. I cani hanno trovato presto il successo in Spagna e si ritiene generalmente che i marinai spagnoli abbiano introdotto la razza primitiva a Tenerife nelle isole Canarie. Nel 14 ° secolo, i marinai italiani riscoprirono i cagnolini nei loro viaggi e hanno il merito di farli ritornare nell'Europa continentale, dove divennero grandi favoriti della nobiltà italiana. Come era lo stile con i cani nei cortili, i loro cappotti erano tagliati "a forma di leone", come un moderno cane da acqua portoghese.

Il Tenerife, spesso chiamato semplicemente Bichon, ebbe successo in Francia durante il Rinascimento sotto Francesco I (1515-1547), ma la sua popolarità salì alle stelle nella corte di Enrico III (1574-1589). La razza ha avuto anche un notevole successo in Spagna come favorito degli Infanti e pittori della scuola spagnola spesso li hanno inclusi nelle loro opere. Ad esempio, il famoso artista, Francisco de Goya, includeva un Bichon in molte delle sue opere.

L'interesse per la razza fu rinnovato durante il regno di Napoleone III, ma poi declinò fino alla fine del 19esimo secolo quando divenne "cane comune", correndo per le strade, accompagnando le grinder di organi di Barbary, guidando il cieco e facendo acrobazie nei circhi e fiere.

Il 5 marzo 1933, lo standard ufficiale della razza fu adottato dalla Société Centrale Canine, il club nazionale del canile per la Francia.[10] Ciò è dovuto in gran parte al successo dell'autore belga di lingua francese Hergé Le avventure di Tintin, che conteneva un piccolo, soffice cane da fox terrier di nome Milou (Snowy nelle edizioni inglesi). Poiché la razza era conosciuta con due nomi in quel momento, Tenerife e Bichon, il presidente della Fédération Cynologique Internationale propose un nome basato sulle caratteristiche che i cani presentavano: il Bichon Frisé. ("Frisé" significa "ricci", riferito al mantello della razza.) Il 18 ottobre 1934, il Bichon Frisé fu ammesso al libro genealogico della Société Centrale Canine.

Il Bichon fu portato negli Stati Uniti nel 1955.[11] La prima cucciolata di Bichon nata negli Stati Uniti fu allevata nel 1956. Nel 1959 e nel 1960, due allevatori in diverse parti degli Stati Uniti acquistarono Bichons, che fornì le origini per l'ulteriore sviluppo della razza in quel paese.

Il Bichon Frise divenne idoneo per entrare nella Classe Miscellanea dell'AKC il 1 settembre 1971. Nell'ottobre 1972, la razza fu ammessa alla registrazione nel Libro degli Studenti American Kennel Club. Il 4 aprile 1973, la razza divenne eleggibile per mostrare nel gruppo non sportivo alle mostre canine AKC. Nel 2001, un Bichon Frise di nome J.R. ha vinto il best-in-show al Westminster Kennel Club Dog Show.Negli Stati Uniti, il Bichon Frise è stato classificato come la 40a razza più popolare nel 2013 secondo l'American Kennel Club.[12]

Il Bichon fu introdotto in Australia nel 1976. Il primo Bichon in Australia era Am Ch Beaumonde. Un altro, chiamato Snowdrift of Leander, fu importato da Harry e Margaret Begg. La prima cucciolata registrata fu nel marzo del 1977, allevata da Diane Crosby-Browne e generata da Ch Leander Snow Cap da Leander Snow Bubble.

Descrizione

Aspetto

Bichon Frise in un assetto da compagnia

Il Bichon Frise è un piccolo cane che pesa circa 5-10 kg (10-20 lbs) e si trova 23-30 cm (9-12 in) al garrese, ma i cani leggermente più grandi non sono rari. Il cranio è leggermente arrotondato e il muso non è appuntito. La coda è preparata per essere lunga e riccia e viene portata dietro. Ha un naso nero e occhi rotondi scuri; i suoi capelli bianchi sono costituiti da un pelo riccio e denso con poca spargimento (molto simile a un barboncino a questo riguardo), anche se molti della razza tendono ad avere meno capelli ricci di altri. Una piccola quantità di colore buff, crema o albicocca può essere vista intorno alle orecchie, al muso, alle zampe o al corpo, ma normalmente questi colori non superano il 10% del suo corpo. Il colore standard del cappotto FCI / AKC è bianco puro; altri colori come l'albicocca o il grigio non sono riconosciuti. Un camice bianco è preferito nel ring. La testa e le gambe sono proporzionate per dimensioni al corpo, e le orecchie e la coda sono naturali (non ancorate o ritagliata).[13] Il mantello è spesso tagliato per far sembrare i capelli lunghi. Bichon Frises può avere un'intelligenza medio-alta.

Temperamento

L'American Kennel Club si riferisce al Bichon Frise come "allegro" e "allegro",[14] e lo standard di razza richiede un cane "educato, sensibile, giocoso e affettuoso". I cani sono generalmente molto socievoli e si comportano bene con un proprietario che li accompagna in giro. Sono affettuosi e intelligenti. I Bichon fanno bene con i bambini perché sono giocosi e hanno un sacco di energia. Se sono affiliati a un particolare territorio e incoraggiati dai proprietari, possono diventare molto territoriali.[15] Sviluppato come una razza di cane da compagnia, il Bichon Frise tende ad andare d'accordo con entrambi i bambini e altri animali. I Bichon Frise sono molto obbedienti se l'allenamento viene iniziato presto e continuato costantemente.

Sebbene non siano considerati un cane da riporto o un cane da acqua secondo gli standard moderni, il tipo bichon, a causa della loro discendenza come cani da marinai, ha un'affinità con l'acqua e si gode il recupero. Sulle barche, tuttavia, il ruolo degli animali era quello del cane da compagnia.

Formazione

I Bichon Frises sono facilmente addestrati. L'allenamento deve essere fatto con una mano gentile ma ferma; tuttavia, non si dovrebbe rimproverare o utilizzare correzioni severe. Rispondono bene all'essere addestrati a ricevere provviste dopo aver completato una lezione.

Questi cuccioli giocosi sono molto socievoli, ma, se non sono adeguatamente formati, possono diventare troppo attivi. Il Bichon Frise Club of America consiglia di acquistare questo cane da un negozio di animali e di adottare invece una sterlina.

TL; DR: sono facilmente addestrati e socievoli.

Allergie e problemi frequenti di cui essere a conoscenza

I Bichon Frises richiedono più del normale proprietario o grooming professionale del mantello, più volte alla settimana al giorno. Il mantello è pettinato per rimuovere i capelli sciolti, le stuoie e i grovigli. Bichon Frises potrebbe aver bisogno di un proprietario più dettagliato o di un grooming professionale approssimativamente ogni quattro-otto settimane. La spazzolatura quotidiana del mantello può aiutare a prevenire la stuoia. Se un manto di Bichon viene seriamente opacizzato, possono sviluppare un ematoma,[16] molto probabilmente nelle orecchie. Bichon Frise è più incline rispetto alle infezioni da orecchio medio. Poiché i Bichon Frise sono cani bianchi, per mantenere il colore è richiesto un bagno frequente.

Bichon Frise è incline a grattarsi e masticare su se stessi in estate a causa dell'aria calda e umida, che comunemente si traduce in gravi condizioni della pelle. Sono relativamente ipoallergenici, ma soffrono di allergie a pulci, tic, sostanze chimiche, pollini, polvere, ecc. Le articolazioni del ginocchio allentate, le infezioni dell'orecchio, la cataratta, il diabete e le malattie cardiache sono anche disturbi comuni di cui è risaputo che la razza soffre .[17]

Qualità ipoallergeniche e spargimento

I Bichon Frises appaiono spesso su liste di cani che non versano (muta).[18] Il grooming richiesto per mantenere il mantello del Bichon Frise aiuta a rimuovere i capelli sciolti, e l'arricciatura del mantello aiuta a prevenire la caduta dei peli morti e dei peli nell'ambiente, come nel caso del cappotto del barboncino. Le frequenti operazioni di rifinitura, spazzolatura e bagni necessari per mantenere al meglio il Bichon rimuovono i peli e il pelo e controllano l'altro potente allergene, la saliva.[19]

Bichon Frises sono considerati adatti per le persone con allergie,[20] come sono allevati per essere ipoallergenico. È importante notare che la sensibilità umana alla pelo di cane, al pelo e alla saliva varia considerevolmente. Anche se i peli, i peli e la saliva possono essere ridotti al minimo, sono ancora presenti e possono attaccarsi a "vestiti e tappeti e arredi nella vostra casa"; inalare gli allergeni o essere leccati dal cane può scatenare una reazione in una persona sensibile.[21]

Bichon Frise, Pet Cut

Durata

Bichon Frise nel Regno Unito e negli Stati Uniti in Canada (secondo le indagini dei loro proprietari) ha avuto una vita media di circa 12-13 anni o più, con Bichon Frise nel Regno Unito che tende a vivere più a lungo di Bichon Frises in Nord America , sebbene l'età record fosse inferiore nel Regno Unito.[22] La longevità di questa razza è simile ad altre razze delle sue dimensioni e un po 'più lunga rispetto ai cani di razza in generale.[23]

Il più longevo di 34 Bichon deceduti in un sondaggio del 2004 nel Regno Unito è morto a 16,5 anni.[24] I più antichi Bichon Frise per i quali esistono registri affidabili in vari sondaggi nordamericani sono morti a 19 anni.[25]

In un sondaggio del Kennel Club del 2004, le cause principali della morte del Bichon Frise erano la vecchiaia (23,5%) e il cancro (21%).[24] In un'indagine sugli allevatori statunitensi / canadesi del 2007, le principali cause di morte sono state il cancro (22%), le cause sconosciute (14%), l'ematologia (11%) e la vecchiaia (10%).[25] Le cause ematologiche di morte sono state suddivise tra anemia emolitica autoimmune (AIHA) e trombocitopenia immuno-mediata (ITP). AIHA e ITP erano responsabili per il maggior numero di Bichon Frise "anni persi" (una misura della misura in cui una condizione uccide prematuramente i membri di una razza). Mentre il cancro è una causa di morte più comune di AIHA e ITP, i Bichon Frise che sono morti di cancro sono morti a un'età media di 12,5 anni.[25] Le morti ematologiche si sono verificate ad un'età media di soli 5 anni. Bichon Frise nel sondaggio del Regno Unito ha avuto un più basso tasso di morti ematologiche (3%) rispetto al sondaggio USA / Canada (11%).[24]

I bichon sono anche soggetti a shunt epatici. Queste spesso passano inosservate fino a tarda età, portando a complicazioni che non possono essere affrontate e quindi a insufficienza epatica. I bichon che sono sottopeso, i trucioli della lettiera o che hanno reazioni negative a cibi ricchi di proteine ​​hanno maggiori probabilità di soffrire di uno shunt. Se rilevato precocemente, lo shunt spesso può essere corretto attraverso un intervento chirurgico. Tuttavia, più tardi nella vita viene rilevato lo shunt, minore è la probabilità che la chirurgia abbia successo. Gli shunt possono essere tenuti sotto controllo attraverso speciali diete a basso contenuto proteico e attraverso farmaci per supportare la funzionalità epatica, aiutare a lavare le tossine che si accumulano nei reni e nel fegato e controllare le convulsioni che spesso si verificano come un sintomo dello shunt. Senza intervento chirurgico, Bichon con shunt in media vivono per 4-6 anni. Altri sintomi includono urine scure, letargia, perdita di appetito e aumento della sete. Le crisi arrivano in tutte le forme; episodi di convulsioni possono iniziare presto nella vita ma potrebbero non essere rilevati. Le convulsioni precoci possono sembrare il Bichon in uno stato ipnotico o un episodio di vertigine, o essere ubriaco. Gli shunt sono una condizione seria delle razze più piccole, anche se così frequentemente associate a Bichon.

Due Bichons Frises in Show Cut

AIHA e ITP

Anemia emolitica autoimmune (AIHA, anche chiamata anemia emolitica immuno-mediata o IMHA) e trombocitopenia immuno-mediata (ITP) sono responsabili di molte morti premature di Bichon Frise. Queste malattie possono colpire con poco o nessun avvertimento e uccidere molto rapidamente. Nell'AHAI, il sistema immunitario del cane attacca i propri globuli rossi, portando a un'anemia grave e pericolosa per la vita. I sintomi includono debolezza, perdita di energia, mancanza di appetito, vomito, diarrea, battito cardiaco accelerato, respiro accelerato, urine scure e gengive pallide o gialle.[26]

L'ITP spesso accompagna l'AIHA.[27] In ITP, le piastrine del sangue (che causano la coagulazione del sangue) vengono distrutte. I segni clinici più comuni sono le emorragie della pelle e delle mucose.[27] Sono riportati tassi di mortalità dal 20% all'80%.[26]

Riferimenti

  1. ^ "Bichon Frise". Purebredpups.org. Estratto 11 dicembre 2017.
  2. ^ "Conosci il Bichon Frise", The American Kennel Club, ritirato il 30 aprile 2014
  3. ^ "Centro informazioni sulla razza - Bichon Frise" The Kennel Club, ritirato il 2 luglio 2014
  4. ^ Auguste Scheler, Dizionario della lingua francese dei migliori risultati della scienza moderna, "bichon".
  5. ^ Donkin, Diez, Un dizionario etimologico delle lingue romanze, "biche".
  6. ^ Centre National de Ressources Textuelles et Lexicales, "bichon".
  7. ^ "Etimologia francese di barbiche". myEtymology.com. Estratto 10 ottobre 2012.
  8. ^ "Informazioni sulla razza di cane Bichon Frise". Akc.org. Estratto 11 dicembre 2017.
  9. ^ Stevenson, Mary (24 gennaio 2008). "Bichon Frise: da Barbichon a Bichon". ArticleAlley.com. Estratto 20 febbraio 2018.
  10. ^ "Pagina Bichon Frise". AKC.org. American Kennel Club. 2012. Estratto 10 ottobre 2012.
  11. ^ "Conosci il Bichon Frise". AKC.org. American Kennel Club. 2014. Estratto 30 aprile 2014.
  12. ^ "2013 Statistiche di registrazione del cane Confronti storici e tendenze notevoli". AKC.org. American Kennel Club. 2014. Estratto 30 aprile 2014.
  13. ^ "Standard FCI n. 215: Bichon Frise (Bichon à poil frisé)". FCI.be. Fédération Cynologique Internationale. 11 maggio 1998. Archiviato dall'originale il 31 agosto 2012. Estratto 20 febbraio 2018.
  14. ^ "Conosci il Bichon Frise". AKC.org. American Kennel Club. Estratto 30 aprile 2014.
  15. ^ "Incontra le razze: Bichon Frise". AKC.org. American Kennel Club. 2012. Estratto 10 ottobre 2012.
  16. ^ "Informazioni sul Bichon Frise". dogbreedindex.com.
  17. ^ "Bichon Frise Club of America - Centro risorse salute - Articoli sanitari". Bichonhealth.org. Estratto 11 dicembre 2017.
  18. ^ "Cani che non si liberano - Recuperato il 7 settembre 2008". Vai animali America. 25 luglio 2010. Estratto 10 ottobre 2012.
  19. ^ "Capelli contro pelliccia". Dogplay.com. Estratto 10 ottobre 2012.
  20. ^ "Cani e allergie". AKC.org. American Kennel Club. 2012. Estratto 10 ottobre 2012.
  21. ^ "Allergia degli animali domestici - Sintomi e cause". MayoClinic.com. Mayo Clinic. Estratto 11 dicembre 2017.
  22. ^ Cassidy, Kelly M., ed. (1 febbraio 2008). "Dati di longevità della razza". Cane longevità. Estratto 20 febbraio 2018.
  23. ^ Cassidy, Kelly M., ed. (26 dicembre 2007). "Confronti dell'indagine". Cane longevità. Estratto 20 febbraio 2018.
  24. ^ a b c "Risultati dei sondaggi sulla salute dei cani di razza". TheKennelClub.org.uk. Il Kennel Club. Estratto 5 luglio 2007.
  25. ^ a b c "Sondaggi e rapporti". BichonHealth.org. Bichon Frise Club of America. 2013. Estratto 20 febbraio 2018.
  26. ^ a b McDonald, Nancy (2013). "Anemia emolitica immuno-mediata". BichonHealth.org. Bichon Frise Club of America. Estratto 20 febbraio 2018.
  27. ^ a b Manuale veterinario Merck online. Capitolo Sistema immunitario, sezione malattie immunopatologiche. Ultimo accesso 18 agosto 2007

link esterno

Wikimedia Commons ha media correlati a Bichon Frisé.
  • Bichon Frise a Curlie (basato su DMOZ)
  • v
  • t
  • e
Cani giocattolo
extant
  • Affenpinscher
  • Australian Silky Terrier
  • Bichon Frisé
  • Bolognese
  • Bolonka
  • Boston Terrier
  • Cavalier King Charles Spaniel
  • Chihuahua
  • Cane crestato cinese
  • Coton de Tulear
  • English Toy Terrier
  • Bulldog francese
  • Griffon Bruxellois
  • Havanese
  • Levriero italiano
  • Mento giapponese
  • King Charles Spaniel
  • Lowchen
  • maltese
  • Pinscher miniatura
  • Barboncino in miniatura
  • Papillon
  • Pechinese
  • Phalène
  • volpino
  • carlino
  • Giocattolo Russkiy
  • Shih Tzu
  • Spaniel tibetano
  • Toy Fox Terrier
  • Toy Manchester Terrier
  • Barboncino nano
  • Yorkshire Terrier
Estinto
  • Toy Trawler Spaniel
  • v
  • t
  • e
Cani originari della Spagna
Hounds
  • Segugio Andaluso
  • Segugio andaluso Maneto
  • Segugio di Ibizan
  • Sabueso Cántabro
  • Sabueso Español
  • Galgo Español
  • Podenco Canario
  • Xarnego Valenciano
Cani da fuoco
  • Puntatore di Burgos
  • Cane da acqua della Cantabria
  • Ca Mè Mallorquí
  • Pachón Navarro
  • Perdigueiro Galego
  • Cane da acqua spagnolo
Cani pastorali
  • Cane da pastore basco
  • Can de Chira
  • Can de Palleiro
  • Carea Castellano Manchego
  • Carea Leonés
  • Pastore catalano
  • Garafian Shepherd
  • Grandi Pirenei
  • Majorca Shepherd Dog
  • Perro Majorero
  • Mastino dei Pirenei
  • Pastore dei Pirenei
  • Mastino spagnolo
molossi
  • Alano Español
  • Ca de Bou
  • Villano de Las Encartaciones
  • Perro de Presa Canario
Terriers
  • Gos Rater Valencià
  • Villanuco de Las Encartaciones
  • Majorca Ratter
  • Ratonero Murciano de Huerta
  • Ratonero Bodeguero Andaluz
Razze giocattolo
  • Bichon Frisé
Altro
  • Hierran Wolfdog
Estinto
  • Vecchio puntatore spagnolo
  • v
  • t
  • e
Cani originari del Belgio
extant
  • Mastino belga
  • Pastore belga
    • Cane Groenendael
    • Cane laekenois
    • Cane Malinois
    • Cane Tervuren
  • Segugio
  • Bichon Frisé
  • Bouvier des Flandres
  • Bouvier des Ardennes
  • Griffon Bruxellois
  • Schipperke
Estinto
  • Talbot
  • Bullenbeisser
Estratto da "https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Bichon_Frise&oldid=852559828"

Recenti documenti: