La vostra dieta dopo l'intervento di bypass gastrico: Enciclopedia MedlinePlus

Dovrai assicurarti di assumere abbastanza proteine, vitamine e minerali mentre perdi peso velocemente. Mangiare principalmente proteine, frutta, verdura e cereali integrali aiuterà il tuo corpo a ottenere i nutrienti di cui ha bisogno.

Le proteine ​​possono essere il più importante di questi alimenti subito dopo l'intervento. Il tuo corpo ha bisogno di proteine ​​per costruire muscoli e altri tessuti del corpo e per guarire bene dopo l'intervento chirurgico. Le scelte di proteine ​​a basso contenuto di grassi includono:

  • Pollo senza pelle
  • Manzo magro o maiale
  • Pesce
  • Uova intere o albume d'uovo
  • fagioli
  • Prodotti lattiero-caseari, che comprende formaggi a pasta tenera o grassa senza grassi, fiocchi di latte, latte e yogurt.

Dopo l'intervento di bypass gastrico, il tuo corpo non assorbe alcune importanti vitamine e minerali. Avrai bisogno di prendere queste vitamine e minerali per il resto della tua vita:

  • Multivitaminico con ferro
  • Vitamina B12
  • Calcio (1200 mg al giorno) e vitamina D. Il tuo corpo può assorbire solo circa 500 mg di calcio alla volta. Dividi il tuo calcio in 2 o 3 dosi durante il giorno. Il calcio deve essere assunto nella forma "citrato".

Potrebbe essere necessario prendere anche altri supplementi.

Avrai bisogno di controlli regolari con il tuo fornitore per tenere traccia del tuo peso e per assicurarti di star mangiando bene. Queste visite sono un buon momento per parlare con il tuo fornitore di eventuali problemi che stai avendo con la tua dieta, o su altri problemi relativi alla chirurgia e al recupero.

La vostra dieta dopo l'intervento di bypass gastrico: Enciclopedia MedlinePlus

Contenuto della Mayo Clinic

Revisionato medicamente il 20 febbraio 2018

Definizione

Una dieta di bypass gastrico è per le persone che si stanno riprendendo dalla chirurgia di bypass gastrico per aiutarli a guarire e cambiare le loro abitudini alimentari.

L'intervento di bypass gastrico è uno dei numerosi interventi di perdita di peso attualmente eseguiti. L'operazione stessa ha subito numerose modifiche nel corso degli anni. La procedura in uso oggi è chiamata bypass gastrico Roux-en-Y. Non deve essere confuso con altri interventi di perdita di peso, come la diversione biliopancreatica con interruttore duodenale, che è un intervento più aggressivo.

Il medico o un dietologo registrato parleranno con voi della dieta che dovrete seguire dopo l'intervento chirurgico, spiegando quali tipi di cibo e quanto potete mangiare ad ogni pasto. Seguire attentamente la dieta di bypass gastrico può aiutarti a perdere peso in modo sicuro.

Scopo

La dieta di bypass gastrico ha diversi scopi:

  • Per permettere al tuo stomaco di guarire senza essere allungato dal cibo che mangi
  • Per abituarti a mangiare le piccole quantità di cibo che il tuo stomaco più piccolo può digerire in modo confortevole e sicuro
  • Per aiutarti a perdere peso ed evitare di ingrassare
  • Per evitare effetti collaterali e complicazioni dall'intervento

Dettagli dietetici

Le raccomandazioni dietetiche dopo l'intervento chirurgico di bypass gastrico variano a seconda di dove viene eseguito l'intervento chirurgico e della situazione individuale.

Una dieta di bypass gastrico segue in genere un approccio graduale per aiutarti a tornare a mangiare cibi solidi mentre recuperi. La velocità con cui passi da un passo all'altro dipende dalla velocità con cui il tuo corpo guarisce e si adatta al cambiamento dei modelli alimentari. Di solito puoi iniziare a mangiare cibi regolari circa tre mesi dopo l'intervento.

Dopo l'intervento di bypass gastrico, è necessario fare attenzione a bere abbastanza liquidi per evitare la disidratazione e prestare particolare attenzione ai segni che si sentono affamati o pieni.

liquidi

Per il primo giorno dopo l'intervento, ti sarà permesso solo bere liquidi chiari. Sorseggia lentamente e bevi solo 2 o 3 once (da 59 a 89 millilitri) alla volta. Una volta che maneggi liquidi chiari, puoi iniziare ad avere altri liquidi, come latte scremato o scremato.

Liquidi che puoi avere durante la fase 1:

  • Brodo
  • Succo non zuccherato
  • Tè o caffè decaffeinato
  • Latte (scremato o 1 percento)
  • Zuppa cremosa alla crema
  • Gelatina o ghiaccioli senza zucchero

Cibi frullati

Una volta che sei in grado di tollerare i liquidi per alcuni giorni, puoi iniziare a mangiare cibi sfibrati e purè (purè). Durante questa fase, puoi mangiare solo cibi che hanno la consistenza di una pasta liscia o di un liquido denso, senza parti solide di cibo nella miscela.

Per purificare i tuoi cibi, scegli gli alimenti che si amalgameranno bene, come ad esempio:

  • Carni macinate magre
  • fagioli
  • Pesce
  • Uova
  • Frutti di bosco e verdure cotte
  • Fiocchi di latte

Miscela cibi solidi con un liquido, come ad esempio:

  • acqua
  • Latte scremato
  • Succo senza zucchero aggiunto
  • Brodo

È importante non mangiare e bere allo stesso tempo. Aspetta circa 30 minuti dopo un pasto per bere qualcosa. Inoltre, tieni presente che il tuo sistema digestivo potrebbe essere ancora sensibile ai cibi piccanti o ai latticini. Se desideri mangiare questi alimenti durante questa fase, aggiungili alla tua dieta lentamente e in piccole quantità.

Cibi morbidi

Dopo alcune settimane di cibi frullati e con il medico, è possibile aggiungere alla dieta cibi morbidi - sotto forma di pezzi piccoli, teneri e facili da masticare.

Durante questa fase, la tua dieta può includere:

  • Carne macinata o tagliata a dadini
  • Frutta fresca in scatola o morbida (senza semi o pelle)
  • Verdure cotte (senza pelle)

Cibi solidi

Dopo circa otto settimane di dieta con bypass gastrico, è possibile tornare gradualmente a mangiare cibi più sodi. Ma i cibi devono ancora essere tagliati a dadini o tagliati a dadini. Inizia lentamente con cibi regolari per vedere quali alimenti puoi tollerare. Potresti scoprire di avere ancora difficoltà a mangiare cibi piccanti o cibi con consistenza croccante.

Anche in questa fase, ci sono cibi da evitare perché possono causare sintomi gastrointestinali, come nausea, dolore o vomito.

Alimenti da evitare:

  • Noci e semi
  • Popcorn
  • Frutta secca
  • Bevande gassate
  • muesli
  • Verdure fibrose o fibrose, come sedano, broccoli, mais o cavoli
  • Carni o carni resistenti con cartilagine
  • Cibi fritti
  • pani

Col passare del tempo, potresti essere in grado di provare alcuni di questi alimenti di nuovo, con la guida del tuo medico.

Una nuova dieta sana

Tre o quattro mesi dopo la chirurgia per la perdita di peso, potresti essere in grado di iniziare a seguire una normale dieta sana, a seconda della tua situazione e di eventuali alimenti che potresti non essere in grado di tollerare. È possibile che i cibi che inizialmente hanno irritato lo stomaco dopo l'intervento chirurgico possano diventare più tollerabili man mano che lo stomaco continua a guarire.

In tutta la dieta

Per assicurarti di avere abbastanza vitamine e minerali e mantenere i tuoi obiettivi di perdita di peso in pista, in ogni fase della dieta di bypass gastrico, dovresti:

  • Mangia e bevi lentamente. Mangiare o bere troppo rapidamente può causare sindrome da dumping - quando cibi e liquidi entrano nell'intestino tenue rapidamente e in quantità maggiori del normale, causando nausea, vomito, vertigini, sudorazione e alla fine diarrea. Per prevenire la sindrome da dumping, scegli cibi e liquidi a basso contenuto di grassi e zuccheri, mangia e bevi lentamente, e aspetta dai 30 ai 45 minuti prima o dopo ogni pasto per bere liquidi. Assumere almeno 30 minuti per consumare i pasti e da 30 a 60 minuti per bere 1 tazza (237 millilitri) di liquido.
  • Mantenere i pasti piccoli Durante la progressione della dieta, dovresti mangiare molti piccoli pasti al giorno e sorseggiare liquidi lentamente durante il giorno (non durante i pasti). Si potrebbe iniziare con sei piccoli pasti al giorno, quindi passare a quattro pasti e infine, quando si segue una dieta regolare, diminuire a tre pasti al giorno. Ogni pasto dovrebbe includere circa una mezza tazza per una tazza di cibo.Assicurati di mangiare solo le quantità raccomandate e smetti di mangiare prima di sentirti pieno
  • Bevi liquidi tra i pasti. Aspettatevi di bere almeno da 6 a 8 tazze (da 48 a 64 once o da 1,4 a 1,9 litri) di liquidi al giorno per prevenire la disidratazione. Bere liquidi con i pasti può causare dolore, nausea e vomito e anche sindrome di dumping. Inoltre, bere troppo liquido durante o intorno ai pasti può farti sentire eccessivamente sazio e impedirti di mangiare abbastanza cibo ricco di sostanze nutritive.
  • Masticare bene il cibo. La nuova apertura che porta dallo stomaco all'intestino è molto piccola e pezzi più grandi di cibo possono bloccare l'apertura. I blocchi impediscono al cibo di uscire dallo stomaco e possono causare vomito, nausea e dolori addominali. Prendi piccoli morsi di cibo e masticali per ottenere una consistenza frullata prima di deglutire. Se non riesci a masticare bene il cibo, non ingerirlo.
  • Concentrarsi su cibi ricchi di proteine. Subito dopo l'intervento, mangiare cibi ad alto contenuto proteico può aiutarti a guarire. Le scelte ad alto contenuto di proteine ​​e di grassi restano una buona opzione a lungo termine dopo l'intervento chirurgico. Prova ad aggiungere tagli magri di manzo, pollo, maiale, pesce o fagioli alla tua dieta. Anche formaggi a basso contenuto di grassi, ricotta e yogurt sono buone fonti proteiche.
  • Evita cibi ricchi di grassi e zuccheri. Dopo l'intervento chirurgico, potrebbe essere difficile per il tuo sistema digestivo tollerare cibi ad alto contenuto di grassi o zuccheri aggiunti. Evita cibi ad alto contenuto di grassi (come cibi fritti, gelati e barrette di cioccolato). Cerca opzioni senza zucchero di bibite e latticini.
  • Prova nuovi cibi uno alla volta. Dopo l'intervento, alcuni cibi possono causare nausea, dolore e vomito o possono bloccare l'apertura dello stomaco. La capacità di tollerare gli alimenti varia da persona a persona. Prova un nuovo alimento alla volta e mastica bene prima di deglutire. Se un cibo provoca disagio, non mangiarlo. Col passare del tempo, potresti essere in grado di mangiare questo cibo. Gli alimenti e i liquidi che comunemente causano disagio includono carne, pane, verdure crude, cibi fritti e bevande gassate.
  • Assumere integratori vitaminici e minerali raccomandati. Poiché una parte dell'intestino tenue viene bypassata dopo l'intervento chirurgico, il tuo corpo non sarà in grado di assorbire abbastanza nutrienti dal cibo. Probabilmente dovrai assumere un integratore multivitaminico ogni giorno per il resto della tua vita. Parlate con il vostro medico di quale tipo di multivitaminico potrebbe essere giusto per voi e se potrebbe essere necessario assumere supplementi aggiuntivi, come il calcio.

risultati

L'intervento di bypass gastrico può provocare una perdita di peso a lungo termine. La quantità di peso che si perde dipende dal tipo di chirurgia per la perdita di peso e dalle modifiche apportate alle abitudini di vita. Potrebbe essere possibile perdere metà o anche più del tuo eccesso di peso entro due anni.

La dieta di bypass gastrico può aiutarti a recuperare dall'intervento chirurgico e passare a un modo di mangiare sano e che supporta i tuoi obiettivi di perdita di peso. Ricorda che se ritorni a abitudini alimentari non salutari dopo un intervento chirurgico per la perdita di peso, potresti non perdere tutto il tuo eccesso di peso, o potresti recuperare il peso che perdi.

rischi

I maggiori rischi della dieta di bypass gastrico derivano dal non seguire correttamente la dieta. Se mangi troppo o mangi cibo che non dovresti, potresti avere delle complicazioni. Questi includono:

  • Sindrome da dumping Questa complicazione si verifica più spesso dopo aver mangiato cibi ricchi di zuccheri o grassi. Questi alimenti viaggiano velocemente attraverso la sacca dello stomaco e "scaricano" nell'intestino. La sindrome da dumping può causare nausea, vomito, vertigini, sudorazione ed eventualmente diarrea.
  • Disidratazione. Perché non devi bere liquidi con i tuoi pasti, alcune persone diventano disidratate. È possibile prevenire la disidratazione sorseggiando da 48 a 64 once (da 1,4 a 1,9 litri) di acqua e altre bevande a basso contenuto calorico per tutto il giorno.
  • Nausea e vomito. Se mangi troppo, mangi troppo velocemente o non mastichi adeguatamente il cibo, potresti diventare nauseato o vomitare dopo i pasti.
  • Stipsi. Se non segui un programma regolare per mangiare i pasti, non mangi abbastanza fibre o non ti alleni, potresti diventare stitico.
  • Apertura bloccata della sacca dello stomaco. È possibile che il cibo si depositi all'apertura della sacca dello stomaco, anche se segui attentamente la dieta. Segni e sintomi di un'apertura dello stomaco bloccata comprendono nausea, vomito e dolore addominale. Chiamate il vostro medico se avete questi sintomi per più di due giorni.
  • Aumento di peso o incapacità di perdere peso. Se continui ad aumentare di peso o non riesci a perdere peso nella dieta di bypass gastrico, è possibile che tu possa mangiare troppe calorie. Parlate con il vostro medico o dietista delle modifiche che potete apportare alla vostra dieta.

© 1998-2018 Fondazione Mayo per l'educazione e la ricerca medica (MFMER). Tutti i diritti riservati. Condizioni d'uso


Recenti documenti: