Qual è la differenza tra l'olio d'oliva regolare e l'olio extra vergine di oliva?

Riceviamo alcune domande sull'olio da cucina, in particolare sull'olio d'oliva. Capisco le domande. La maggior parte delle ricette richiede semplicemente l'olio d'oliva, tuttavia lo scaffale del negozio di alimentari offre una vasta gamma di opzioni, dall'olio extra vergine al puro e persino leggero. C'è davvero una differenza? E se sì, cos'è?

L'olio d'oliva è tutto sul processo

In generale, "olio d'oliva" è semplicemente l'olio che si ottiene dal frutto degli ulivi. Di per sé sembra piuttosto semplice e diretto.

Ma ci sono diverse varietà di olio d'oliva che non sono messe da parte genere di oliva che è usato, ma il processi usato per estrarre l'olio, così come dagli additivi, e il livello dell'olio di acido oleico libero.

Come viene classificato l'olio d'oliva

Guardando questa particolare marca di olio d'oliva e olio extravergine di oliva fianco a fianco, è possibile vedere che l'olio extravergine di oliva ha un colore notevolmente più scuro, mentre l'olio d'oliva regolare ha una tonalità più chiara e luminosa.

Questo differenziale di colore, tuttavia, varia da marchio a marchio ed è ingannevole. Non è possibile utilizzare il colore per distinguere in modo affidabile due tipi di olio. Gli oli d'oliva possono variare drasticamente nel gusto e nella qualità, e il colore è solo un fattore e non il segno distintivo.

L'olio d'oliva è classificato per il suo livello di acidità, o acido oleico libero. La quantità di acido oleico libero nell'olio d'oliva indica la misura in cui il grasso si è decomposto in acidi grassi.

Olio di oliva raffinato e non raffinato

L'olio d'oliva si divide anche in due categorie distinte: raffinato e non raffinato. Mentre gli oli non raffinati sono puri e non trattati, l'olio raffinato viene trattato per rimuovere i difetti dall'olio, rendendolo più vendibile.

Richard Gawel è un esperto di olio d'oliva e da lungo tempo nominato Presidente del Consiglio in vari importanti spettacoli di olio d'oliva. Sulla differenza di oli raffinati e non raffinati, dice: "Gli oli raffinati hanno poco o nessun aroma, sapore o colore di oliva (ciò che hanno ottenuto attraverso la miscelazione in poche percentuali di un olio extravergine di oliva). "

In contrasto con l'olio extravergine di oliva non raffinato, gli oli raffinati "mancano degli antiossidanti e antinfiammatori importanti che rendono l'olio extra vergine così speciale".

Cosa devi sapere sull'olio extra vergine di oliva

L'olio extra vergine di oliva è un olio non raffinato e l'olio d'oliva di alta qualità che puoi acquistare. Ci sono degli standard molto specifici che l'olio deve soddisfare per ricevere l'etichetta "extra vergine". A causa del modo in cui viene prodotto l'olio extra vergine di oliva, mantiene più vero sapore di oliva e ha un livello inferiore di acido oleico rispetto alle altre varietà di olio d'oliva. Contiene anche più vitamine e minerali naturali presenti nelle olive.

L'olio extra vergine di oliva è considerato un olio non raffinato poiché non viene trattato con sostanze chimiche o alterato dalla temperatura. Ciò che lo distingue è il basso livello di acido oleico e l'assenza di difetti sensoriali. Non contiene più dell'1% di acido oleico e ha in genere un colore verde-dorato, con un sapore distinto e un finale leggermente piccante.

Mentre si può cucinare con olio extravergine di oliva, ha un punto di fumo inferiore rispetto a molti altri oli, il che significa che brucia a una temperatura inferiore. Risparmia le cose costose di buona qualità per intingere pane, condimenti, salse, piatti freddi e usare le cose meno costose per cucinare e cuocere.

Cosa devi sapere sull'olio di oliva vergine

La qualità successiva, classificata dagli standard del Consiglio oleicolo internazionale, è l'olio d'oliva vergine. È fatto usando un processo simile a quello dell'olio extra vergine di oliva ed è anche un olio non raffinato, il che significa che i prodotti chimici o il calore non vengono utilizzati per estrarre l'olio dal frutto. L'olio di oliva vergine mantiene anche la purezza e il gusto dell'ulivo, anche se gli standard di produzione non sono così rigidi.

Secondo gli standard del Consiglio oleicolo internazionale, l'olio d'oliva vergine ha un livello leggermente superiore di acido oleico. Ha anche un sapore leggermente meno intenso rispetto all'olio extra vergine di oliva.

L'olio vergine si trova raramente, se mai, tuttavia, nei negozi di alimentari; solitamente la vostra scelta sarà tra oli di oliva extra vergine, regolari e leggeri.

Cosa devi sapere sull'olio di oliva puro

Si può anche riconoscere l'olio etichettato come semplicemente olio d'oliva o puro olio d'oliva - questo è quello che considereremmo l'olio d'oliva "normale". Questo olio è in genere una miscela di olio d'oliva vergine e olio di oliva raffinato (calore e / o sostanze chimiche sono utilizzate nel processo di estrazione di olio e rimozione di difetti dal frutto).

L'olio d'oliva puro è un olio di qualità inferiore rispetto all'olio di oliva extra vergine o vergine, con un colore più chiaro, un sapore più neutro e un acido oleico che varia tra il 3-4%. Questo tipo di olio d'oliva è un olio da cucina per tutti gli usi.

Che dire dell'olio d'oliva leggero?

Questo è il tipo di olio d'oliva in cui il nome può suscitare un po 'di confusione. "Luce" non si riferisce a questo olio d'oliva che è più basso in calorie. Piuttosto, è un termine di marketing usato per descrivere il sapore più leggero dell'olio.

L'olio d'oliva leggero è un olio raffinato che ha un gusto neutro e un punto di fumo più alto. Può essere usato per cuocere, saltare, grigliare e friggere.

Possono essere sostituiti l'uno per l'altro?

La semplice risposta è sì. Se una ricetta richiede l'olio d'oliva, come molti fanno, puoi usare olio extra vergine o regolare d'oliva. Dipende da te, e in gran parte basato sulle preferenze personali. Sia l'olio d'oliva extra-vergine che quello normale possono essere utilizzati nella cottura e nella cottura, ma tenere presente i loro punti di fumo differenti.

Tuttavia, come regola generale, mi piace usare l'olio extra vergine di oliva più saporito per intingere il pane, in condimenti, salse e piatti che non saranno cotti e per la finitura, in modo che il sapore possa brillare .

Altre punte di olio d'oliva

Che tipo di olio d'oliva conservi in ​​cucina? Usi più di una varietà?


Recenti documenti: